Prevenire ed eliminare la muffa nel bagno

Dopo una doccia o dopo un bagno, l’umidità relativa sale fino a 90% e oltre.  Il vapore che appanna specchi e finestre ne è una prova visibile. Questo ambiente umido è il terreno fertile ideale per i funghi della muffa che prediligono le stanze calde ma soprattutto umide ed è per questo che il bagno è spesso la prima stanza in cui si forma la muffa.

Come si può evitare la formazione di muffa nel bagno?
Aprire brevemente la finestra e arieggiare bene il bagno (ventilazione rapida) può far diminuire l’umidità in modo considerevole, premesso che l’umidità relativa all’esterno si trovi sotto il 60%. Tramite l’aerazione l’umidità del bagno diminuisce fino ad arrivare al livello dell‘umidità circostante. Inoltre, arieggiare in inverno, fa raffreddare il bagno che deve poi essere nuovamente riscaldato e ciò comporta un’inutile perdita di energia.

Gli apparecchi per la deumidificazione della Meaco diminuiscono l’umidità nella zona giorno e nell’angolo bagno in breve tempo, portandola a un sano livello. Diminuendo l‘umidità nel bagno, la muffa non può formarsi poiché viene privata del suo terreno fertile.

Quale deumidificatore è adatto al bagno?
La soluzione ideale per un bagno piccolo e normalmente riscaldato è il Meaco 12L Low Energy, che fa risparmiare spazio grazie alla sua compattezza. Per un bagno più grande e riscaldato si può utilizzare il Meaco 20L Low Energy per combattere l’umidità e per prevenire la formazione della muffa. In un bagno in cui il riscaldamento non è ottimale, si consiglia l’uso dell’essiccatore ad assorbimento Meaco DD8L o del Meaco DD8L Zambezi. Questi deumidificatori deumidificano già a basse temperature rilasciando inoltre anche del calore.

schimmel im bad